fanta-festival
Fantafestival 1981-2021. Tributo a Michele De Angelis

Per il quarantesimo anniversario della prima edizione, il Fantafestival presenta dal 12 al 14 novembre una rassegna presso Palazzo delle Esposizioni, realizzata in collaborazione con la Cineteca Nazionale. Una selezione di classici, proiettati in 35 mm, propone una controstoria del cinema fantastico italiano. Da Rossellini a Soldati, da Fellini a Blasetti, i film in programma mettono in luce le contaminazioni fra cinema di genere e d'autore. L’evento sarà un omaggio e un’occasione per ricordare il direttore Michele De Angelis, prematuramente scomparso lo scorso ottobre. Il programma completo della rassegna è accessibile online. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria. Per accedere è necessario presentare il green pass.

I premi della 41ma edizione del Fantafestival

Il 41° Fantafestival si è concluso ieri sera con la cerimonia di premiazione, che ha visto Pipistrello d'Oro assegnato a Beyond the Infinite Two Minutes, sci-fi comedy giapponese di Juna Yamaguchi. Il premio è stato ritirato dal direttore dell'Istituto Giapponese di Cultura in Roma, Masuo Nishibayashi. Nel concorso dei cortometraggi, la giuria popolare ha premiato The Recycling Man di Carlo Ballauri con il Pipistrello d'Argento per il miglior corto italiano, mentre il canadese They're Here di Sid Zanforlin ha ottenuto il Pipistrello d'Argento per il cortometraggio internazionale. Pipistrello d'Oro alla carriera per lo sceneggiatore e produttore Gianni Romoli, che ha portato sul palco la sua esperienza di autore, parlando sia dei classici degli anni '80 e '90 (Dellamorte Dellamore, Trauma, Fantaghirò), ma anche della rinascita del genere fantastico in Italia (Non mi uccidere). La serata si è conclusa con la proiezione di Iguana, omaggio a Monte Hellman, maestro americano recentemente scomparso. La manifestazione è organizzata in forma ibrida dall'associazione culturale Magnifica Ossessione, con il contributo di Roma Capitale, in collaborazione con SIAE e Centro Studi Cinematografici, con il patrocinio di Istituto Polacco di Roma, Centro Ceco di Roma e Istituto Giapponese di Cultura. Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell'Avviso Pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Fantafestival 2022


Il meglio del cinema fantastico internazionale: anteprime, incontri e retrospettive.

World premieres, meetings and movie retrospectives. The best of national and interational production in the fantastic genre compete for the golden bat given by Fantafestival.

Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell'Avviso Pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

mail: a.magnificaossessione@gmail.com


Progetto inserito nel Catalogo delle Buone Pratiche Culturali


 

Iscrivi il tuo film


  Submit your film
 

Festival partner


 

In collaborazione con

   

News dal mondo

powered by

#TFF40 – Il rilancio

Ci eravamo un po’ scordati com’era andare a una manifestazione cinematografica, fatta di scoperte, conferme, contaminazioni, interessanti autori in work in progress, classici da rivedere e spettatori.

DOCUSFERA #2 – Sentieri Selvaggi incontra Marco Bellocchio e Francesca Calvelli

L'incontro con la redazione e gli studenti nella nostra sede romana spazia tra Marx può aspettare e Esterno Notte, tra questioni registiche e indicazioni di montaggio. Ecco come è andata

The Fire Within: a requiem for Katia and Maurice Krafft, di Werner Herzog

L'omaggio ai vulcanologi scomparsi nel 1991 è una celebrazione dell'atto di filmare l'impossibile. Di contemplare le meraviglie e le tragedie del mondo. Un capolavoro.

Un’ora sola, il cortometraggio con Giuliano Montaldo

Il corto di Serena Corvaglia verrà presentato al pubblico in un evento speciale e gratuito al Cinema Troisi di Roma il prossimo 6 dicembre

C’era una volta in Italia – Giacarta sta arrivando, di Federico Greco e Mirko Melchiorre

Da un evento locale avvenuto nella sanità pubblica calabrese, i registi trovano la chiave per realizzare una convincente opera di denuncia e lotta ricca di spunti e contenuti.

La programmazione di Fuori Orario dal 4 al 10 dicembre

Omaggio a Jean-Marie Straub e focus su Rodolfo Soneco. E poi Jean Renoir, George Cukor, Dorothy Arzner e Miklós Jancsó/Luca Roncni/Pier Paolo Pasolini

Svegliami a mezzanotte, di Francesco Patierno

Oggetto di complessa definizione; racconto di dolore e speranza tra cinema del reale e flusso di coscienza. Concorso Documentari Italiani